Ambiente, cultura e spettacolo: un corso con CinemAmbiente al Ministero dell’Ambiente

12 April 2019

CinemAmbiente è tra i relatori di un corso di formazione per giornalisti organizzato dal Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con la FIMA – Federazione Italiana Media Ambientali.
Si terrà lunedì 15 aprile 2019 all’auditorium del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, in via Capitan Bavastro 174, a Roma.

Al centro dell’incontro, il rapporto tra ambiente, cultura e spettacolo (cinema, teatro, arte, fotografia e musica), con focus sulla sostenibilità degli eventi culturali e sulla relazione tra ambiente e media, anche digitali.

L’appuntamento rientra nell’ambito del programma di formazione professionale continua previsto dall’Ordine dei Giornalisti
Il corso avrà inizio alle ore 9.30, con una durata prevista di circa quattro ore.  E’ riconosciuto dall’Ordine ai fini dell’acquisizione dei crediti formativi.

Nella prima sessione interverrà Gaetano Capizzi, direttore del Festival CinemAmbiente di Torino, con una relazione dal titolo “La crescita della coscienza ambientale e l’influsso delle produzioni cinematografiche”.
Previsti anche interventi del sociologo della comunicazione Lello Savonardo (Università “Federico II” di Napoli), che illustrerà il rapporto tra ambiente, media e la Bit Generation; dell’attore e regista teatrale Ulderico Pesce, che parlerà su “Nucleare, petrolio, rifiuti tossici: il trittico ambientale a teatro”, e del direttore del Green Drop Award, Marco Gisotti, con un dettaglio sui film premiati alla Mostra del Cinema di Venezia.

Nella seconda parte, quindi, prenderanno la parola Silvano Falocco, direttore della Fondazione Ecosistemi, su “I criteri ambientali per le attività culturali”; Massimo Catalani, artista, su “Le piccole e concrete vittorie dell’arte a difesa dell’ambiente” e Fabrizio Carbone, giornalista e artista, con un intervento dal titolo “Tra ecologia, etologia, zoologia e climatologia: la confusione regna sovrana nei mezzi di comunicazione di massa”.
Moderatore del corso sarà il direttore di Sapereambiente.it, Marco Fratoddi.

Clicca per leggere il programma completo.

Next News

Newsletter