Sette canne un vestito


Su commissione della Snia, Antonioni mostra la raccolta della canapa e il ciclo di produzione del rayon a Torviscosa, muovendosi da un lato nel paesaggio di Gente del Po in sequenze che anticipano l'atmosfera del Grido, e d'altro canto dimostrando una certa fascinazione per il dinamismo delle macchine, la problematica interazione tra la fabbrica e l'ambiente che tornerà con più acuta consapevolezza in Deserto rosso. Girato in pieno neorealismo, il documentario ... anche se Antonioni dichiara di aver sempre ripreso i lavoratori nel vivo dell'azione ... evidenzia l'estrema cura compositiva di ogni sequenza, segno distintivo della poetica dei suoi film maggiori.

Nazione:

Italia

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Ottobre - 04 Ottobre 2020
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter