Ljudmila e Anatolij

di Gunnar Bergdahl Documentario Svezia 2005 86'

Nella primavera del 1986, Ljudmila Ignatenko aveva 23 anni: si era appena sposata con Vasilij ed era incinta. La giovane coppia viveva a Pripyat, in Ucraina. La notte del 26 aprile nella caserma dei pompieri dove Vasilij lavorava suonè l'allarme: il quarto reattore della centrale di Chernobyl era in fiamme. Salutando la moglie per recarsi sul luogo dell'emergenza, l'uomo le disse che l'avrebbe svegliata rientrando. Ma Vasilij non sarebbe piè tornato. A vent'anni dal disastro di Chernobyl, incontriamo Ljudmila e suo figlio Anatolij.

Regista:

Gunnar Bergdahl

Nazione:

Svezia

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Ottobre - 04 Ottobre 2020
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter