L'empire des steppes

L'impero delle steppe
di Karel Prokop Documentario Francia 2001 52'

 Per decenni il Kazakhstan è stato, per il potere sovietico, una gigantesca pattumiera. Là sono avvenuti esperimenti nucleari, chimici e batteriologici altamente inquinanti, e, sempre là, sono stati confinati gli indesiderabili. Questo film è un viaggio nel cuore della catastrofe umana ed ecologica del Kazakhstan, un paese magnifico, che, però, in certe regioni, soprattutto nel nord, nel suolo ha una tale concentrazione di veleni, che il tasso di mortalià , le malformazioni e le mutazioni genetiche toccano punte da record. Il poligono di tiro nucleare, a qualche decina di chilometri dalla città  di Semipalatinsk, è stato teatro, negli anni, di 450 esplosioni, e gli ospedali sono pieni ancora oggi di bambini malati di cancro o con mutazioni genetiche, prova inconfutabile, che non solo la sciagura continua, ma che segnerà  ancora altre generazioni. Da tale pesante eredià , il Kazakhstan, divenuto indipendente, oggi tenta di uscire, ma a questi problemi si sommano quelli derivanti da un'industria obsoleta, e dall'incerto passaggio all'economia di mercato, così sia i nuovi ricchi, che i nuovi poveri, rimpiangono il triste passato sovietico. L'empire des steppes fa parte di una quadrilogia intitolata Les empires de l'Asie centrale.

Regista:

Karel Prokop

Nazione:

Francia

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio - 03 Giugno 2020
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter