Terre in moto


Il 23 novembre 1980 un terremoto colpì la Campania e la Basilicata uccidendo migliaia di persone, lasciandone oltre 300.000 senza tetto. La protezione civile non esisteva, ma volontari e molte amministrazioni di ogni parte d'Italia si mossero per portare i primi soccorsi. Venticinque anni dopo, i volontari tornano nei paesi ricostruiti. Da qui parte un viaggio nella memoria dell'Alto/Medio Sele e del Tanagro, tra le province di Salerno e Avellino. L'evento sismico scatenò rapide mutazioni e aprì una stagione di lotte sociali. La ricostruzione, non ancora terminata, ha cambiato il volto di questi luoghi. Il fallimento di un'industrializzazione calata dall'alto ha provocato un rinnovato destino di arretratezza, ma anche la ricerca di una strada di sviluppo che non tradisca le qualità del territorio. Terre in moto è un affresco di storie locali che raccontano un pezzo della storia di tutto il paese.

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Ottobre - 04 Ottobre 2020
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter