Secret Ecology

di Alexander Kiselyov Documentario Russia 1997 45'

Con il crollo dell'Unione Sovietica nel 1991, una potenza militare con enormi riserve nucleari è sparita dalla mappa geografica del mondo. L'arsenale atomico e i problemi collegati alla sua gestione sono passati alla Russia, erede ufficiale. Durante il regime sovietico furono costruiti 250 sottomarini atomici, la flotta più grande del mondo. Al momento della fine dell'URSS, la metà dei sommergibili era fuori servizio e costituiva una vera minaccia ambientale. Inoltre, le basi della marina avevano accumulato centinaia di tonnellate di rifiuti nucleari e combustibile esaurito. Alexander Nikitin, ex ufficiale della marina sovietica, lavorando per lungo tempo sui problemi della sicurezza in materia di radioattività, aveva capito le conseguenze che questo lascito comportava. Membro del gruppo ambientalista Bellona, Nikitin cercò di attirare l'attenzione internazionale sul pericolo nucleare. Nel febbraio 1996 venne arrestato per aver rivelato segreti di Stato e per spionaggio per conto di un'organizzazione ambientalista.

Nazione:

Russia

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio -
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter