Rio

di Carlos Saldanha 2011 96'

Blu è un raro ara macao rapito non ancora adulto dal suo habitat naturale brasiliano e capitato quasi per caso nel freddo inverno del Minnesota. Qui viene adottato dalla sedentaria e bibliofila Linda che lo cresce a cioccolato e biscotti. Ma quando l'ornitologo Tullio svela alla ragazza che il pappagallo è l'unico esemplare maschio vivente della sua specie e che ha quasi l'obbligo di accoppiarsi con Gioiel, la sola femmina rimasta, scoperta da poco a Rio de Janeiro, per Blu comincia un vero e proprio viaggio alla ricerca della sua vera identità. Dovrà così imparare a volare e sarà costretto ad affrontare pericolosi bracconieri, prima di trovare in Gioiel la propria anima gemella. SPUNTI DI RIFLESSIONE DIDATTICA - PER LE SCUOLE Il film rappresenta un utile strumento per proporre una riflessione sulla perdita della biodiversità sul pianeta. Tale perdita rappresenta una delle principali minacce per la sopravvivenza dell'intero ecosistema terrestre. Una ricerca scientifica pubblicata sulla rivista Nature nel 2009 da decine di scienziati di tutto il mondo, dimostra che il principale problema da dover affrontare a livello globale è proprio la diminuzione di biodiversità. Segue poi il problema dell'alterazione del ciclo biogeochimico dell'azoto, dovuta in particolare ai fertilizzanti impiegati nell'agricoltura intensiva, e solo al terzo posto i ricercatori hanno collocato il cambiamento climatico. Di conseguenza, risulta fondamentale promuovere consapevolezza su questa tematica e la storia di Blu è un ottimo punto di partenza per farlo. Per comprendere meglio che cosa comporti per noi e per il pianeta l'estinzione di una specie, sarebbe opportuno lavorare con i ragazzi sia considerando casi di perdita di biodiversità già avvenuti e documentati (ne esistono molti purtroppo), sia analizzando il processo storico con cui la biodiversità si è originata. A tal proposito, un'interessante fonte di spunti di riflessione è rappresentata dalla teoria di Gaia nell'ambito della quale il pianeta viene percepito come un unico organismo vivente in grado di autoregolarsi grazie alla complessa rete di relazioni dinamiche esistenti tra le componenti biotiche e quelle abiotiche. Alla base di questa capacità si trova la grande varietà di forme con cui la vita si è evoluta in quasi 4 miliardi di anni. La riflessione potrebbe ampliarsi prendendo in considerazione la relazione molto intima che esiste tra diversità biologica e diversità culturale. Le società umane sono entrate in relazione con gli altri esseri viventi influenzandosi reciprocamente al punto che si dovrebbe parlare di co-evoluzione.  A dimostrazione di ciò, la diminuzione della biodiversità è accompagnata da una diminuzione di diversità culturale. Spunti didattici Per quali ragioni, secondo te, è importante che la specie a cui appartiene Blu non si estingua? Se un animale che vive in Amazzonia dovesse estinguersi, credi che potremmo pagarne le conseguenze anche noi in Italia? E in che modo? Nel film si vedono dei bracconieri che catturano gli animali della foresta, ma sono soltanto loro la causa della scomparsa di tanti animali e piante? Prova a chiedere ai tuoi genitori o ai tuoi nonni se quando erano piccoli esisteva del cibo che oggi non si trova più. Chiedi di concentrarsi sulle varietà di mele, ad esempio. Che relazione esiste tra la storia del cibo che mangiamo e quella della specie a cui appartiene Blu? Per ulteriori approfondimenti scientifici e spunti didattici http://www.cinemambiente.tv (in particolare si consulti l'area tematica "sviluppo sostenibile" e si vedano i film etichettati con la tag "ecosistemi e biodiversità") www.iris-sostenibilita.net/iris/index_sm3.asp sito del Centro Interuniversitario IRIS, istituto di ricerca che affronta il tema della sostenibilità tenendo conto della dimensione inter- e trans-disciplinare. Il sito, ricco di spunti riflessivi e informazioni, mette inoltre a disposizione un percorso di conoscenza sulla sostenibilità in forma ipertestuale. RockstrÁ¶m J. et al, "A safe operating space for humanity", Nature vol 461 pag 472-475, 2009 Áˆ la pubblicazione scientifica citata nel testo che mette in relazione tra loro le principali questioni socio-ambientali presenti sul pianeta, mostrando come la perdita di biodiversità si trovi al primo posto. M. Arcà "Insegnare biologia", Ed. Naturalmente Scienza, Calci (PI) (www.naturalmentescienza.it) Tyler Volk "Il corpo di Gaia" Utet, Torino, 2001 Uno dei libri più interessanti per conoscere la teoria di Gaia V. Shiva "Monoculture della mente", Bollati Boringhieri, Torino, 1995 S. Sterling "Educazione sostenibile", Anima Mundi, Cesena, 2006 G. Bologna "Manuale della sostenibilità", Edizioni Ambiente, Milano, 2005 a cura di Vincenzo Guarnieri

Regista:

Carlos Saldanha

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio - 03 Giugno 2020
TORINO

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter