Outskirts

Periferie
di Peter Lutsik 1998 95'

The Outskirts (russo: Окраина, che significa periferia), noto anche con il titolo russo traslitterato Okraina, è un film russo del 1998 con Yuri Dubrovin, Nikolay Olyalin, Alexey Pushkin e Alexey Vanin. Liberamente basato sul film Outskirts di Boris Barnet del 1933, è stato diretto e scritto da Pyotr Lutsik. Philipp Safronov è un contadino che lavora nella fattoria della sua famiglia, ma la sua tranquilla esistenza viene interrotta con violenza quando un misterioso gruppo gli prende la terra per sfruttarne i giacimenti petroliferi. Saronov allora organizza una banda di contadini impavidi. Uno ad uno essi scovano i delinquenti, lasciandosi dietro una scia di delitti fino all'esplosivo confronto della fine del film. Le crude immagini in bianco e nero danno al film la dura cornice dei film noir classici

Regista:

Peter Lutsik

Descrizione

Il film inizia come parodia di un film realista socialista dell'era sovietica degli anni '30 (il titolo è preso dal classico film del 1933 del regista sovietico Boris Barnet, in cui è raffigurato l'inizio dell'era della collettivizzazione agricola). La vita tranquilla degli agricoltori del remoto villaggio degli Urali viene interrotta quando la loro ex fattoria collettiva viene venduta. I più duri si uniscono e rintracciano i trasgressori uno per uno. La loro ricerca della verità e della giustizia è molto violenta, sebbene quasi tutta la violenza avvenga fuori dallo schermo e spesso non siamo sicuri del destino delle vittime. Il film è stato girato in bianco e nero e la musica è quella dei vecchi film sovietici, quindi è difficile determinare quando stanno accadendo gli eventi - intorno alla seconda guerra mondiale o forse anche oggi. Quindi potrebbe essere interpretato come un attacco al capitalismo moderno in Russia. Per chiarire la violenza. Una compagnia petrolifera e dei burocrati connivono con la proprietà dell'acciaio di un villaggio agricolo, uno è stato immerso nell'acqua ghiacciata e ha parlato, il secondo è stato picchiato e parlato quando i suoi figli sono stati messi sul forno, il terzo ha parlato dopo essere stato morso al buio ma è morto in seguito per la paura, il quarto è stato pugnalato e strangolato, poi bruciato a morte con due delle sue guardie del corpo mentre l'intero edificio della compagnia petrolifera è stato raso al suolo con tutti i certificati petroliferi.

Iscrizione film

24° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Ottobre - 06 Ottobre 2021
TORINO

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter