Oceano

di Folco Quilici Italia 1970 90'

Un giovane polinesiano, Tànai, lascia la sassosa isola nativa a bordo di una fragile canoa per compiere un antichissimo rito: procurarsi un po' di terra per fare nascere l'albero del pane. Grazie alla sua profonda conoscenza del mare, frutto degli insegnamenti che ogni padre polinesiano da secoli trasmette ai figli, percorre l'oceano. Approda all'isola di Pasqua dove contempla gli idoli di pietra scolpiti dai suoi antenati. Dopo un naufragio viene trovato da una tribù Papoa che lo tiene prigioniero in attesa di immolarlo per placare la divinità del luogo. Fuggito con l'aiuto di una ragazza raggiunge un isolotto su cui vive da eremita un anziano europeo che lo aiuta a costruire una nuova canoa. Il giovane riprende il viaggio ma naufraga nuovamente questa volta sulle coste dell'Alaska. Viene ritrovato semiassiderato da alcuni scienziati americani. Curato e guarito Tànai affronta nuovamente l'oceano finché approda alla sua isola trasformata in un deserto radioattivo. Messi in salvo gli abitanti in un luogo "moderno" sull'isola è stata fatta esplodere un'atomica.

Regista:

Folco Quilici

Nazione:

Italia

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio - 03 Giugno 2020
TORINO

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter