La natura, la pazienza e il sogno nelle immagini della Fiat 130

Cinefiat: La natura, la pazienza e il sogno nelle immagini della Fiat 130
di Valentino Orsini Sperimentale Italia 1969 17'

Immerso in pieno nell'atmosfera di rinnovamento linguistico dell'epoca, Orsini sceglie di filtrare il mito dell'automobile attraverso il metalinguaggio delle immagini. Più che un film sulla 130 infatti, ne deriva un'opera sul modo di "comunicare" i valori di una macchina con la fotografia. Il regista segue così il lavoro di tre diversi artisti, documentandone la diversità d'approccio nel presentare la nuova vettura Fiat 130. Il primo, John Braison, realizza il proprio servizio sulle montagne desertiche del Colorado; il secondo, lo svizzero Benny Trutman, effettua le riprese in studio lavorando sulla luce e infine il terzo, Franco Rubartelli, il più creativo, mette in scena una sorta di omaggio a Fellini, affiancando grandi sagome cartonate della 130 a modellini, e spesso privilegiando la conturbante bellezza delle modelle, per trasmettere seduzione e sogno. Un omaggio alla fotografia industriale.

Newsletter