Specchio delle mie brame

di Claudio Moschin Documentario Italia 2005 8'

Stefania Senno aveva poco più di due anni quando fu colpita dalla nube tossica fuoriuscita dall'Icmesa di Seveso. Il suo corpo fu segnato in maniera grave dalla cloracne e colpito da ustioni chimiche irreversibili. Il fotografo Mauro Galligani scattò la fotografia simbolo di quel disastro ambientale: Stefania piange, il volto rivolto verso l'alto, le piaghe sulla pelle. Per trent'anni Stefania Senno si è rifugiata lontano da Seveso e ha cercato di sopravvivere: la sua esistenza è stata segnata per sempre da quell'incidente. In Specchio delle mie brame Stefania racconta il suo passato e il suo futuro, con una sincerità assoluta. Una testimonianza in favore di un mondo che non conosca più certi disastri.

Regista:

Claudio Moschin

Nazione:

Italia

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Ottobre - 04 Ottobre 2020
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter