Demi-vie à  Fukushima

Metà vita a Fukushima

Il 3 marzo del 2011 un potente tsunami si è abbattuto sulla costa orientale del Giappone danneggiando gravemente la centrale nucleare della prefettura di Fukushima. Un evento che ha causato numerose vittime, costringendo inoltre migliaia di persone ad abbandonare la regione. Non tutte però. Un uomo ha deciso di rimanere nella zona rossa a sfidare la radioattività, continuando, in un silenzio rotto solo dal vento, a coltivare la terra e a dar da mangiare agli animali. La sua presenza costituisce però un ostacolo alla strategia governativa che vorrebbe cancellare l'incidente dalla memoria collettiva, diventando il simbolo di un cambiamento sempre più necessario per tutta l'umanità.Al termine della proiezione, collegamentento Skype con il regista Mark Olexa

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio -
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter