Power and the land

L'energia e la terra
di Joris Ivens Documentario Usa 1940 33'

La famiglia Parkinson, nell'Ohio, vive quotidianamente le difficoltà   e la fatica di una vita contadina in via di modernizzazione. Poche mucche, gli aratri tirati dai buoi, il latte che si acidifica con il caldo senza poterlo conservare, i complessi rapporti con la natura, sono problemi con cui Bill Parkinson si trova a convivere senza un apparente rimedio. Poi tutto cambia. I piloni portano finalmente l'elettricità  e si semplificano operazioni prima lunghe e laboriose; il progresso e la comodità  ridimensionano le fatiche e la durezza del lavoro. L'organo governativo che aveva prodotto pochi anni prima The Land di Robert Flaherty, finanziò Power and the Land, in piena sintonia con il New Deal di Roosvelt. L'idea iniziale del regista era perÁƒ ² diversa. La prima sceneggiatura prevedeva un polemico accenno alla guerra delle compagnie pronte a tutto per accaparrarsi le zone più popolate, lasciando inevitabilmente le fattorie isolate senza corrente, ma questi aspetti polemici, in un documentario finanziato dal Governo, non potevano venire a galla. In L'energia e la terra per la prima volta Ivens dirige attori non professionisti. La famiglia Parkinson si trova a interpretare se stessa tout court. La collaborazione ebbe successo anche grazie alla disponibilità della famiglia e all'empatia con il regista e il film. Distribuito in oltre quattrocento sale, ebbe un buon successo di critica e di pubblico.

Regista:

Joris Ivens

Nazione:

Usa

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio -
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter