La terra è meno bassa di quello che sembra


Francesco vive in una piccola frazione di campagna a Casalborgone, dove coltiva un orto-frutteto casalingo di 1000 metri quadri seguendo una tecnica agronomica molto particolare, elaborata dal microbiologo giapponese Masanobu Fukuoka, conosciuta come agricoltura del non-fare. Francesco ci mostra il terreno, su cui lui non ara, né zappa e spesso non innaffia, ma su cui sfalcia le sue stesse erbacce facendo delle aiuole di sfalcio sulle quali al momento opportuno semina a spaglio, quasi come fosse riso, semi di svariate piante, curandone col tempo l'abbinamento per lasciare esprimere al meglio le loro sinergie. Ci mostra il suo bosco di aiuole, tra cui saltella per non calpestarle, raccogliendo frutti, ortaggi, legumi e cereali più che sufficienti a soddisfare le esigenze sue e della sua famiglia, lavorando un quarto di quello che si lavora un comune orto o un campo di uguali dimensioni. Dopo otto anni di coltivazioni il suo orto diventa uno dei più grandi conosciuti tra quelli realizzati integralmente con il metodo Fukuoka, dimostrandone la fondatezza della teoria, la perfetta fattibilità e l'elevata resa qualitativa e quantitativa. Ma un giorno i proprietari della casa e del terreno, degli ex-contadini tradizionali che non capiscono cosa sta facendo, gli intimano lo sfeatto.

Iscrizione film

24° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Ottobre - 06 Ottobre 2021
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter