Das blaue Licht - Eine Berglegende aus den Dolomiten

La bella maledetta
di Leni Rifenstahl Fiction Germania 1932 86'

In un villaggio delle Dolomiti vive Junta, una ragazza misteriosa, una mendicante che tutti disprezzano, una ragazza selvaggia che non ha nessuno, perseguitata dalla bramosia degli uomini e dall'odio delle donne. Il suo sguardo adirato è temuto come la luce azzurra che risplende tra le rocce della montagna nelle notti di luna piena. I contadini la credono una strega e la ritengono responsabile della morte dei giovani che cadono dalle pareti della montagna. Poichè è l'unica che riesce ad arrampicarsiin ogni notte di luna piena verso la luce azzurra. Vigo, un giovane pittore tedescoarriva in questo idilliaco villaggio. Ride delle superstizioni dei contadini. Ma durante la notte (c'è la luna piena) di nuovo un giovane cade dalla montagna e la mattina i contadini vogliono lapidare la strega, che ritengono ancora una volta colpevolo. Il pittore affronta gli inseguitori e Junta fugge sulla montagna dal suo piccolo amico, il pastore Guzzi. Vigo ammaliato da Junta segue le sue tracce. Ora vive con i due "figli della montagna" su nella baita, sempre più legato alla ragazza che lo tratta con fanciullesca e fiduciosa riconoscenza.  Giù nel villaggio Tonio cerca di dimenticare Junta della quale è innamorato. Nella seconda notte di luna piena Vigo è agitato non riesce più a stare nella baita è contaggiato dalla superstizione, fissa la luce azzurra che splendedal Monte Cristallo, vede all'improvviso la figura inquetante di Junta che scala l'impervia parete rocciosa. Spinto dalla paura e dall'amore la segue. Anche Tonio sta salendo, ma lui non vede Junta, non trova l'unica via praticabile e cade. Vigo invece arriva in una grotta piena di cristalli che illuminata dal chiarore della luna manda raggi di luce azzurra. Lì siede Junta la presunta strega, come rapita, soggiogata dalla luce azzurra ha gli occhi fissi sullo scintillio dei cristalli. Il giorno dopo Vigo decide di comunicare ai contadini il segreto della luce azzurra che ha procurato troppe vittime ed è un pericolo per il villaggio e per Junta e inoltre il tesoro di cristallo potrebbe essere una fortuna per tutti.Mostra la strada ai contadini. Junta agitata e con un agoscioso presentimento scala la montagna e scopre la grotta saccheggiata. Il suo tesoro, il suo sogno, la sua felicità sono distrutti.  La mattina dopo Vigo sale felice da Junta ma la trova morta sotto la grotta di cristallo.

Regista:

Leni Rifenstahl

Nazione:

Germania

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio -
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter