Kamillo Kromo

di Enzo D'Alò Animazione Italia 1993 26'

"Molto tempo fa, quando i boschi erano popolati da grossi corvi neri e da dinosauri voraci, sopravvivere era molto faticoso per la popolazione di kamaleonti che non aveva ancora imparato a cambiare colore..." Cosè, nonno Karminio, davanti ad un folto gruppo di piccoli kamaleonti inizia a raccontare del tempo in cui tutti i kamaleonti erano rossi e i predatori della foresta potevano catturarli perchè li vedevano a miglia di distanza. Inutili erano risultati vari stratagemmi per trovare una soluzione che non fosse quella di nascondersi nel cavo degli alberi: ma, un bel giorno... Era arrivata la primavera e la bella e temeraria Konchita, desiderosa di toccare fiori e farfalle, uscè all'aria aperta scoprendo ben presto un fenomeno sorprendente. D'improvviso il colore della sua pelle era in grado di adattarsi a quello dei fiori, delle foglie, dei rami, delle farfalle: era divenuta perfettamente mimetica e Konchita, cambiando colore a suo piacimento, non doveva piè temere che corvi e dinosauri se la mangiassero in un sol boccone. Dal matrimonio di Konchita e Korrado nacquero molti piccoli kamaleonti, tra cui Kamillo Kromo: per imparare l'arte del mimetismo anche Kamillo, come i suoi compagni, dovette andare a scuola ma il piccolo kamaleonte non era uno scolaro modello e, nonostante i suoi sforzi, non riusciva a concentrarsi sui colori, confondendoli l'uno con l'altro ed esasperando cosè il suo maestro. Per fortuna, continua a raccontare nonno Karminio, Kamillo riuscè a riscattarsi salvando il povero maestro catturato da un terribile uccello nero, dimostrando in tal modo di aver acquisito perfettamente la capacitè di cambiare colore.<%YOUTUBE=-pMimc0r09k%>

Regista:

Enzo D'Alò

Nazione:

Italia

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio - 03 Giugno 2020
TORINO

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter