Isole di fuoco

di Vittorio De Seta Documentario Italia 1954 11'

Le prime luci dell'alba. Inverno. Solo il rumore del battello e lo stridio di qualche uccello riempiono l'ampia distesa di mare. Le isole sorgono nere. Lentamente si afferma un canto triste, che esprime l'isolamento della gente che vive qui. Rocce nere che si immergono nell'acqua, la "sciara" dello Stromboli, le emanazioni sulfuree sottomarine, gli strati rossicci della roccia sconvolta che il mare ha eroso. Nessuna traccia dell'uomo. Il battello si ferma all'approdo di Vulcano. Poche case e le barche tirate a riva dai pescatori. Viene calata l'ancora ed una barca si avvicina. I primi pescatori escono dalle case. A poco a poco la vita si puntualizza in immagini sonore. Intanto i pescatori hanno spinto le barche in acqua, due, tre in ogni barca e remano. Altre attivitè dell'isola: i pastori. Quelli di Vulcano, avvolti nelle pelli. Tintinnio di greggi alle pendici del vulcano. Le donne raccolgono legna curvandosi e raccogliendo gli sterpi nel grembiule. I pescatori ogni tanto guardano al cratere. Le colate di lava, il canalone scavato dall'acqua che scende a precipizio ad ogni pioggia. Si comincia a percepire il rombo del vulcano. Il fumo esce dall'orlo del cratere, il paesaggio è lunare. Un lampo lontano squarcia il cielo nuvoloso. I pescatori cominciano a remare verso la riva. Le pecore si sbandano. Le donne tornano alle case. Fiamme e lava liquida si proiettano verso il cielo. Tuoni. Il fragore del vulcano soverchia ogni cosa. Lampi. Il mare si abbatte violento sulle rocce di lava e di basalto. Nella luminositè livida del temporale le isole nere appaiono frangiate di bianco. I pescatori remano verso la riva, guardano in alto poi toccano faticosamente la riva mentre la pioggia si abbatte violenta. Le barche vengono tirate a riva. Gli uomini tornano nelle case. Il fuoco è ancora acceso. Fuori la natura si scatena.

Regista:

Vittorio De Seta

Nazione:

Italia

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio - 03 Giugno 2020
TORINO

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter