Bacini di carenaggio a Genova

di Stefano Bricarelli Documentario Italia 1933 9'

Il documentario si svolge a Genova, nel bacino di carenaggio, costituito da tre vasche. Ogni sei mesi lo scafo delle navi deve essere sottoposto al lavoro di ripulitura. La macchina da presa ci mostra un transatlantico fare il suo ingresso nel bacino guidato da rimorchiatori che lo trainano con funi fino alla strettoia. Conclusa la fase di ormeggio, i palombari effettuano delle ricognizioni tuffandosi dalle barche. Pompe elettriche prosciugatrici svuotano la vasca maggiore, mentre gli operai puntellano la nave alla vasca sul filo della chiglia con travi poste a mo' di raggiera. I carenatori provvedono alla ripulitura, raschiano via le incrostazioni, rinforzano bulloni e lamiere. Si passa sullo scafo sommerso l'antiruggine, mentre al resto del transatlantico viene data una mano di vernice sopra la linea di galleggiamento. La macchina da presa inquadra dall'alto degli operai che controllano la catena dell'ancora. Le gru non smettono mai di muoversi. Si lavora anche di sera alla luce delle lampade per ripulire l'acciaio dei portaeliche. Alla fine viene riempito di nuovo il bacino. Come da una diga esce fuori una cascata d'acqua. La nave galleggia, i puntelli cadono. Spetta ai rimorchiatori guidarla verso il mare aperto.

Newsletter