La suta – La nostra eredità nucleare in un triangolo d’acqua


A Saluggia, piccolo comune agricolo a quaranta chilometri da Torino, sono sorti dalla fine degli anni Cinquanta un centro di ricerca nucleare, un reattore sperimentale e un impianto di riprocessamento in cui si sono sviluppate tecniche per recuperare uranio e plutonio dagli elementi di combustibile irraggiati. Un sito non più in sicurezza dopo l'alluvione del 2000 in cui si sta comunque ultimando un nuovo deposito di scorie. Attraverso materiale di archivio e le testimonianze di attivisti, amministratori locali, scienziati e industriali, emergono così tutti i rischi del conservare i rifiuti radioattivi in un'area non idonea, mettendo in pericolo le risorse idriche di un intero territorio.

Newsletter