Tra Scilla e Cariddi


 All'alba, partendo da Ganzirri a bordo del «luntro », inizia la giornata di padron Simone e dei suoi uomini. L'antenniere con le sue grida dall'alto di una feluca guida l'inseguimento al pesce spada che, una volta arpionato, viene diviso tra i pescatori prima di ripartire per una nuova caccia. Tipica pesca praticata da oltre 2000 anni nello stretto di Messina con la medesima tecnica ed estinta da pochi decenni, assume inevitabili contorni di una cavalleresca e romantica competizione tra l'uomo e il re dei pesci mediterranei. La quiete dell'attesa, la foga e la fatica dell'inseguimento, il colpo  di arpione: immagini antiche e straordinarie anche qui rafforzate dall'audio in presa diretta. Antesignano de Lu tempu de li pisci spata (1954) di Vittorio De Seta. 

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio - 03 Giugno 2020
TORINO

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter