Belgian Blue

Blu belga
di Yasmine Versteele Cortometraggio Belgio 2019 18'

Nel suo film documentario di laurea RITCS, la regista Yasmine Versteele esplora il rapporto contemporaneo tra mucche e persone. Attraverso Belgian Blue, riesce a mettere in discussione il sistema di produzione e consumo di carne industrializzata e il suo impatto sul benessere e sulla vita delle mucche. Una mucca. Un vitello. Animali semplicemente utili per il profitto di una grande azienda o anche dotati di sentimenti e diritti? Una visione differente sull’allevamento, narrata dagli animali stessi.


Nazione:

Belgio

Descrizione

Composta solo da immagini fisse, la telecamera passiva osserva a lungo le mucche intrappolate dietro le sbarre della stalla. Ogni sequenza offre dipinti lenti e statici, a volte insopportabili, di mucche all'interno del dominio industriale. Attraverso il dispositivo che sperimenta una temporalità lenta, il film Belgian Blue mette in discussione la nostra concezione dell'animale utilitaristico. Perché entriamo in empatia con gli animali domestici e classifichiamo gli altri come "utilità" del consumo? A volte, inaspettatamente, alcuni guardano l'obiettivo e richiamiamo la nostra attenzione sulla loro situazione. Il loro sguardo risuona e percorre tutto il film, l'ultimo sguardo prima della separazione, come quello della madre e del suo vitello, strappati dai contadini. Il regista prende lo spettatore sia come testimone che come ostaggio dell'immagine e costringe lo sguardo verso l'insopportabile, senza scampo, sempre attraverso il dispositivo di una lunga inquadratura fissa. Infine, lo spettatore viene trasportato come una mucca nella stalla, indifeso.

Iscrizione film

24° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Ottobre - 06 Ottobre 2021
TORINO

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter