Amussu

di Nadir Bouhmouch Documentario Marocco/Qatar 2019 99'

A poca distanza dal villaggio di Imider, nel Marocco sud-orientale, è situata la più grande miniera d’argento del continente africano, la cui attività ha causato il progressivo esaurimento delle falde acquifere circostanti. Minacciata dalla conseguente desertificazione della regione, la Comunità Amazigh nell’estate 2011 ha intrapreso un’azione di protesta, recuperando una condotta che deviava l'acqua alla miniera. Il presidio costituito allora, malgrado i soprusi da parte dell’azienda mineraria e delle autorità locali, oggi si è trasformato nel “Mouvement sur la Route 96”, raccolto in una sorta di piccolo villaggio alimentato ad energia solare. La resistenza pacifica è cresciuta e continua con tutti i mezzi possibili: canti, assemblee settimanali, una macchina da presa, festival cinematografici e creatività senza limiti.


Regista:

Nadir Bouhmouch

Produttore:

Movement On Road 96

Nazione:

Marocco/Qatar

Iscrizione film

24° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Giugno - 06 Giugno 2021
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter