Si apre il weekend di CinemAmbiente, tra film, eventi e approfondimenti ambientali

1 June 2019

Sabato 1 giugno il 22° Festival Cinemambiente di Torino propone un fitto cartellone di proiezioni e appuntamenti, con incontri, performance e approfondimenti sui temi ambientali. Evento di apertura con i reportage del progetto europeo “Frame, Voice, Report!”

Sabato 1 giugno 2019 il Festival CinemAmbiente avvia, fin dal primo pomeriggio, un weekend molto intenso di proiezioni ed eventi.

L’appuntamento di apertura è con “Frame, Voice, Report!”, il progetto europeo che sostiene azioni di comunicazione e informazione sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, promosse da piccole-medie organizzazioni della società civile per sensibilizzare i cittadini europei, il cui referente italiano è il Consorzio Ong Piemontesi. 
Il cartellone propone (al Centro Studi Sereno Regis) una selezione di sei reportage, girati in diversi continenti, che approfondiscono temi quali i cambiamenti climatici, le migrazioni, le disuguaglianze di genere, le connessioni tra il Nord e il Sud del mondo. Alle proiezioni intervengono i registi e i rappresentanti delle organizzazioni coinvolte.

Nel pomeriggio si avvia la sezione competitiva del Concorso Cortometraggi Internazionali, con un gruppo di film, riuniti sotto il titolo “Il mondo deve sapere”, che raccontano storie di resistenza di persone o piccole comunità decise a non arrendersi senza combattere di fronte alle emergenze o alle incombenti minacce ambientali.
Le proiezioni saranno seguite da un incontro con Chef Rubio, nell’ambito della campagna promossa dal WWF “Adotta un gorilla – Io sto con la natura”, con i giovani protagonisti di #FridaysforFuture e con il performer Ernest Zacharevic.

Sempre nel pomeriggio, si avviano anche la sezione non competitiva Panorama | Inventing Tomorrow (selezione di otto lungo e mediometraggi che gettano uno sguardo inedito su quanto ci riserverà il futuro sotto il profilo ambientale e sociale, alla luce sia delle nuove conquiste della scienza e della tecnologia, sia dell’evoluzione di processi già in atto), con la proiezione di In vitro Meat, e la sezione del Concorso Documentari Internazionali, che conta dieci titoli in gara, che oggi propone System Error al pomeriggio, Anthropocene: the Human Epoch in prima serata e Walden in seconda serata.

Prosegue, in contemporanea, il Concorso Documentari Italiani, aperto ieri con Controcorrente e che oggi ha in programma Soyalism.

Nel tardo pomeriggio, davanti al Cinema Massimo, il gruppo Noname, costituito da giovani artisti e artiste provenienti dall’Accademia Albertina di Belle Arti, si esibirà nella performance “Overdose plastica” (ore 18.30-19), mettendo in scena creature irriconoscibili, avvolte nella plastica come metafora di un’umanità sempre più individualista e a rischio estinzione.

Sempre nel tardo pomeriggio prende il via anche la quarta sezione competitiva, il Concorso Documentari One Hour. Due gli appuntamenti: Messaggi dalla fine del mondo e Time Thieves.

In serata, ancora un fitto susseguirsi di proiezioni, tra cui More Human than Human per la sezione Panorama.
In programma anche l'evento speciale al cinema Centrale dedicato al documentario premio Oscar "The Cove", con ospite il protagonista Richard O'Berry.

Tutte le proiezioni sono accompagnate da incontri, dibattiti e approfondimenti sui temi ambientali trattati, alla presenza di esperti e/o dei registi o protagonisti delle pellicole proposte.

QUI TUTTO IL PROGRAMMA COMPLETO

Gli eventi e le proiezioni del Festival sono a ingresso libero, fino a esaurimento posti.

I biglietti gratuiti (massimo due per spettatore) si possono ritirare un’ora prima di ogni proiezione.

Per maggiori informazioni, scrivere a festival@cinemambiente.it.

Next News

Film submission

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 May - 03 June 2020
TORINO

Competition registration

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter