Pelle viva

Scorched Skin
by Giuseppe Fina Fiction Italia 1962 95'

Su un treno di pendolari si incontrano, per caso, Andrea un operaio che da Milano, tutte le sere torna a casa nella bassa Lombardia e Rosaria, una ragazza pugliese, emigrata anche lei nella metropoli lombarda, che ogni sabato prende lo stesso treno per andare a visitare il figlio illegittimo in un Istituto di Carità. Un'immediata affinità di sentimenti, li porta in pochi mesi alla decisione di sposarsi, nonostante l'ostilità dei parenti di Andrea. I due decidono così di trasferirsi a Milano, e Andrea riesce a farsi affidare la gestione di una portineria, ma una sera una prolungata sosta del treno che trasporta gli operai, scatena una violenta reazione di protesta. Fermato dalla polizia, Andrea viene condannato per adunata sediziosa. Rilasciato dopo il processo per la condizionale, il protagonista si ritrova comunque licenziato dalla fabbrica e cacciato dalla tanto attesa portineria. Si tratta ora di trovare una nuova occupazione. Ma, nella Milano del miracolo economico, tutto sembra possibile. E il film si chiude con Andrea provvisoriamente all'opera come muratore in un cantiere edile, in attesa di riavere il posto che gli spetta. Pelle viva è uno dei più interessanti esempi di "nouvelle vague all'italiana", grazie a una regia libera sul piano dello stile, ma molto attenta alla registrazione dei fatti. Il film è una della rare interpretazioni cinematografiche di Raoul Grassili, efficace attore teatrale e televisivo, e offre una grande interpretazione alla giovane e bellissima Elsa Martinelli.

Director:

Giuseppe Fina

Country:

Italia

Film submission

25° Festival

CINEMAMBIENTE

-
TORINO

Competition registration

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Subscriptions are now closed

Newsletter