Pasqua in Sicilia

by Vittorio De Seta Fiction Italia 1955 11'

San Fratello, Delia ed Aidone in occasione della Pasqua. Le celebrazioni che avvengono in questi paesi, riunite in sintesi, formano un quadro del folklore sacro popolare in Sicilia. In questi paesi assistiamo a manifestazioni genuine e spontanee del sentimento religioso popolare. A San Fratello i "giudei", vestiti nel loro pittoresco e tradizionale costume percorrono il paese suonando le loro trombe. Con la maschera rosso cupo che copre loro il volto, essi vogliono simboleggiare tutte le forze del male che congiurarono e determinarono la morte del Signore. A Delia ha luogo la classica rappresentazione sacra della Passione. I sacerdoti ed i soldati al rullo dei tamburi vanno a catturare Gesè, lo condannano e lo portano al Calvario. Ad Aidone il giorno della domenica di Resurrezione i "Santuna", cioè gli Apostoli, che la fantasia popolare ama immaginare giganteschi, corrono ad annunciare la lieta novella alla Madonna. Sono fatti di cartapesta, ammantati di panno viola, celeste e rosso. Il loro alto busto è sistemato sulle spalle di un uomo, nelle mani aperte in avanti portano mazzolini di fiori. Paradossalmente questi giganti dalle gambe minuscole non appaiono grotteschi, non muovono al riso: tale è la soavitè, la mitezza e la solennitè che gli artigiani hanno saputo infondere nelle loro espressioni.

Director:

Vittorio De Seta

Country:

Italia

Film submission

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 May - 03 June 2020
TORINO

Competition registration

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter