Mi piace lavorare

I Love to Work (Mobbing)
by Francesca Comencini Fiction Italia 2004 89'

L'azienda in cui lavora Anna, segretaria di terzo livello, è stata comprata da un gruppo straniero. Il giorno della festa aziendale per festeggiare la fusione, Anna è l'unica fra tutti gli impiegati a non essere salutata dal nuovo direttore del personale. Un incidente banale, forse solo una dimenticanza. E invece da questo fatto marginale inizia il "mobbing", inesorabilmente il "gruppo" si coalizza contro di lei, dando luogo a piccole ma ripetute vessazioni, che finiscono per mettere in discussione anche il suo rapporto di madre divorziata con la figlia, Morgana. Un senso diffuso di precarietà pervade la loro vita. Ormai Anna è completamente esaurita. Non riesce a occuparsi quasi più della figlia, e quando se ne rende conto troverà la forza di ribellarsi. Francesca Comencini, grazie anche all'interpretazione di Nicoletta Braschi, riesce a rendere la spirale di isolamento della protagonista, senza mai ammiccare alla complicità degli spettatori: Anna è bruttina, dimessa, antipatica, madre distratta, ed è proprio dalla sua condizione di donna senza particolari qualità, che emerge più forte l'ingiustizia che subisce.

Country:

Italia

Film submission

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 May - 03 June 2020
TORINO

Competition registration

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter