Banditi a Orgosolo

by Vittorio De Seta 1961 98'

La storia comincia con una caccia al muflone, tra i cacciatori Michel Iossu, il protagonista. Ha lasciato le pecore con il fratellino Peppeddu di dodici anni ma una pecora si è persa e Michele la ritrova e la cura. La mattina seguente Michele vede tre uomini che fanno entrare dei maiali in un nascondiglio vicino al suo ovile. Non sono di Orgosolo e uno di loro è ferito. Per mangiare uccidono uno dei maialetti evidentemente rubati quando improvvisamente arrivano i carabinieri sulle tracce dei ladri. Interrogano Michele che risponde di non aver visto nessuno ma vengono fuori i resti del maiale e per il pastore cominciano i guai. I ladri vengono scoperti e scappano, durante una sparatoria anche Michele fugge con il fratellino e con il gregge al Supramonte. I carabinieri lo inseguono. Peppeddu dovrà restare spesso solo perché Michele deve rimanere lontano dal gregge facilmente individuabile. Il ragazzo è interrogato dai carabinieri che dalle carte delle pecore capiscono che è fratello di Michele perciò perlustrano la zona. Peppeddu toglie i campanacci alle pecore e fugge con esse. I due fratelli passano le montagne aride e le bestie cominciano ad ammalarsi, finalmente trovano un po' d'acqua ma un pastore li manda via. Le pecore muoiono tutte. Peppeddu ritorna al paese dove farà il servo pastore. Michele ruba le pecore al pastore che gli aveva negato l'acqua e diventa un bandito.

Director:

Vittorio De Seta

Film submission

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 May -
TORINO

Subscriptions are now closed

Competition registration

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter