Day 4 – Programma della giornata

4 Ottobre 2021

Dopo un weekend ricco di film ed incontri, continuano lunedì 4 ottobre gli appuntamenti del Festival.

Si parte con il panel Il cinema ambientale oggi, dalle ore 10 alle 16 presso il Circolo dei Lettori, che vedrà coinvolti esperti, registi e studiosi – introdotti dal direttore del Festival Gaetano Capizzi – per riflettere collettivamente sul ruolo del cinema in un momento di grandi cambiamenti come quello che stiamo vivendo. Per maggiori dettagli sugli interventi apri comunicato stampa.
L’incontro sarà anche trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube del Festival.

Nel pomeriggio, dalle ore 16, al Cinema Massimo in Sala Soldati riprendono le proiezioni dell’ampia sezione Made in Italy. Il primo film della giornata è Una famiglia resistente di Walter Bencini, girato in Sicilia. A seguire, ci si sposta in Sardegna con il cortometraggio Sulle arie, sulle acque, sui luoghi di Vittoria Soddu. Le proiezioni saranno seguite da un incontro con i registi.

Per la sezione Ecoeventi, il Festival presenta (ore 16, Sala Cabiria) le proiezioni dei quattro cortometraggi realizzati da otto giovani autori: Mario di Caterina Nonis e Andrea Bagnasco, Verde acciaio di Camilla Morino e Eugenio Goria, D’ora di Sarika Strobbe e Martina Ferlisi, Donne al centro di Teresa Bucca e Ieri Varriale – che hanno partecipato alla prima edizione di RUTA, summer school di cinema documentario a tematica ambientale. La proiezione sarà seguita da un incontro con i coordinatori dell’iniziativa e con i giovani registi.

Dalle ore 17.30, sempre in Sala Cabiria, torna in scena il Concorso cortometraggi che presenta gli ultimi sei titoli in gara: River Elegy di Jonas Selberg Augustsén, Under Control di Ville Koskinen, il corto di animazione Shift di Zach Fenlon, Memorias de hielo di Adán Ruiz, Mar concreto di Julia Naidin e l’inglese It’s Bean too Hot di Hedvika Michnová, film inserito in una nuova iniziativa di Food Wave - Empowering Urban Youth for Climate Action.
Al termine delle proiezioni, presentazione del progetto con la partecipazioni di diversi partner in presenza, tra cui il celebre Chef Kumalé, e altri che parteciperanno da remoto.
In contemporanea, proseguono in Sala Soldati le proiezioni della sezione Made in Italy: La distanza del collettivo Enece Film e Umbras di Fabian Volti. Entrambi i film sono seguiti da un incontro coi registi.

Dalle ore 19, in Sala Soldati, ancora due titoli della sezione: Donne di terra di Elisa Flaminia Inno e Acquabella - The Dying Farm di Maurizio Dalla Palma. Entrambi i registi incontreranno il pubblico in sala a fine proiezione.
Riprendono anche le proiezioni del Concorso Documentari con Fish Eye dell’iraniano Amin Behroozzadeh (ore 19.30 Sala Cabiria), che sarà seguito da un incontro con Paula Barbeito Morandeira, coordinatrice di Slow Fish, campagna internazionale promossa da Slow Food. Quest’incontro sarà anche occasione per illustrare i prossimi passi del progetto CINE - Cinema communities for Innovation, Networks and Environment di Slow Food.

Dalle ore 20.30, altri due film della sezione Made in Italy in Sala Soldati: L’amore e la cura di Joseph Péaquin e L’anno dei sette inverni, di Marco Zunin. Entrambe le proiezioni saranno seguite da un incontro tra i registi e il pubblico in sala.
Sempre in serata, poi, il Festival presenta, in Sala Cabiria, un altro titolo in gara nel Concorso Documentari: Marcher sur l’Eau di Aïssa Maïga, alle ore 21.30.

A chiudere la programmazione del giorno, alle ore 22.30 in Sala Soldati, un titolo della sezione Made in Italy: Volere è podere di Carlo Simeoni, che a fine proiezione incontrerà il pubblico in sala.

Non mancate!

Per maggiori dettagli sul ricco programma leggi il comunicato stampa.

Per prenotate il tuo posto (in sala o in streaming) al Festival clicca qui.

News successiva

Iscrizione film

24° Festival

CINEMAMBIENTE

01 Ottobre - 06 Ottobre 2021
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Newsletter