Bernardo Bertolucci


Bernardo Bertolucci (Parma 1941) figlio del poeta Attilio, abbandona nel 1961 gli studi di letteratura moderna all'Università di Roma per lavorare come assistente alla regia nell'esordio dietro la macchina da presa di Pier Paolo Pasolini in Accattone. L'anno seguente debutta lui stesso nel lungometraggio con La commare secca, su soggetto e sceneggiatura del suo maestro, che avrebbe anche dovuto dirigerlo. Nel 1964 firma Prima della rivoluzione; nel '67 collabora alla sceneggiatura di C'era una volta il West di Sergio Leone, l'anno dopo dirige Partner. Nel '70 realizza Strategia del ragno e Il conformista, il primo ispirato a Borges, il secondo tratto da Moravia. Nel 1972 esce Ultimo tango a Parigi uno dei film di maggior successo nella storia del cinema, segnato in Italia da innumerevoli vicissitudini censorie; nel 1976 Novecento, saga in due atti, nel 1979 La luna e nel 1981 La tragedia di un uomo ridicolo. Con L'ultimo imperatore (1989), vince nove premi Oscar e inizia la trilogia di superproduzioni d'autore, proseguita con Il tè nel deserto (1990) e Piccolo Buddha (1993). Il 1996 vede il ritorno del cineasta in Italia con Io ballo da sola, a cui segue L'assedio (1998). Il suo ultimo film è The Dreamers (2003), ambientato nel '68 parigino. Nel 2002 ha realizzato un cortometraggio per il film collettivo Ten Minutes Older.

Iscrizione film

23° Festival

CINEMAMBIENTE

29 Maggio -
TORINO

Le iscrizioni sono attualmente chiuse

Iscrizione concorso

 

CINEMAMBIENTE

 
JUNIOR

Newsletter