Articoli

Cinemambiente in Valchiusella | Arrampicare | Traversella | Sabato 4 agosto 2018

La terza tappa della rassegna, sabato 4 agosto, sarà a Traversella, la cui rinomata palestra di roccia ispira il tema della giornata, dedicata all’“Arrampicare”.

L’Associazione Cinemambiente inaugura quest’estate una nuova manifestazione in ambito regionale. Iniziativa culturale che vuole sensibilizzare il pubblico nei confronti dei temi legati alla salvaguardia dell’habitat naturale, Cinemambiente in Valchiusella intende, in parallelo, sottolineare le potenzialità dell’area canavesana che, immersa nel verde di un paesaggio pressoché incontaminato, può ambire a uno sviluppo economico sostenibile e all’ulteriore crescita di un turismo ecologico e responsabile.

Organizzata con la Società Operaia di Mutuo Soccorso di Drusacco e con il Circolo Chiusellavivo di Legambiente, in media partnership con eHabitat.it, la manifestazione contempla una rassegna di film affiancata da incontri, dibattiti, iniziative naturalistiche e gastronomiche, coinvolgendo in successione, dal 2 al 12 agosto, tutti i Comuni della Valle in 8 giornate a tema.

La terza tappa della rassegna, sabato 4 agosto, sarà a Traversella, la cui rinomata palestra di roccia ispira il tema della giornata, dedicata all’“Arrampicare”. Si inizia in mattinata con una passeggiata mineraria nel Geoparco (alle 10), a cura del Comune, per proseguire nel pomeriggio con un’arrampicata (alle 15), riservata ai ragazzi dagli 8 ai 14 anni, presso il Rifugio Piazza, a cura del C.A.I. La conclusione in serata è affidata al lungometraggio di Nick Rosen, Peter Mortimer e Josh Lowell Valley Uprising (alle 21), considerato il più bel film mai realizzato sulla storia dell’arrampicata, che sarà seguito da un incontro con Enrico Camanni, storico dell’alpinismo e scrittore, e con il boulderista Luca Rinaldi.

I due ospiti si concentreranno sulla pratica dell’arrampicata su massi che, complice anche la promozione a nuova disciplina olimpica nei prossimi Giochi di Tokyo 2020, è in eccezionale crescita e diffusione anche nel nostro Paese, dove ha uno dei suoi massimi protagonisti proprio nel climber valchiusellese. Ventotto anni, originario di Drusacco (frazione di Vico Canavese), Luca “Bazooka” Rinaldi, oggi il più forte boulderista italiano non professionista, continua a guadagnarsi da vivere come geometra trovando il tempo di dedicarsi alla sua passione, coltivata da ragazzo sulla palestra di roccia di Traversella e ormai diventata carriera sempre più internazionale. Già star tra grandi sportivi di tutto il mondo in Ultimate Beast Master 2, il programma girato a Hollywood in onda su Netflix, Rinaldi è reduce, da poche settimane, da Rocklands, la mecca del boulder in Sud Africa, dove ha concluso diversi progetti rimasti insoluti nel suo procedente viaggio del 2015, tra cui la salita di El Corazon 8b: un’altra impresa da aggiungere con soddisfazione a un curriculum in cui continua a spiccare il passaggio, tre anni fa, di Off the Wagon 8b+, in Valle Bavona, concluso, prima di “Bazooka”, solo da 4 arrampicatori professionisti.

L’ingresso alla proiezione è libero. Tutti gli eventi sono a partecipazione gratuita.

A questo link il programma completo.

Vi aspettiamo!