Articoli

CinemAmbiente in Valchiusella | Emigrazione | Alice – Lugnacco – Pecco | Venerdì 10 agosto 2018

Dopo l’esordio della scorsa settimana che ha registrato un successo superiore a ogni aspettativa (proiezioni sempre esaurite, grande partecipazione alle iniziative collaterali), Cinemambiente in Valchiusella continua nei Comuni di Alice, Lugnacco e Pecco il suo ciclo di appuntamenti con una giornata dedicata all’emigrazione.

La manifestazione – organizzata dall’Associazione Cinemambiente, dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso di Drusacco e dal Circolo Chiusellavivo di Legambiente – che affianca una rassegna di film a incontri, dibattiti, iniziative naturalistiche e gastronomiche, coinvolgerà in successione, dal 9 al 12 agosto, i restanti Comuni della Valle in altre 4 giornate a tema.

Gli appuntamenti del giorno successivo, venerdì 10 agosto, interesseranno i Comuni di Alice – Lugnacco – Pecco, la cui adesione allo S.P.R.A.R – Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati è di spunto per una giornata dedicata al tema dell’“Emigrazione”.

Fin dal 2009 il Comune di Alice ha dato disponibilità all’accoglienza di migranti e a oggi sono nove gli stranieri – per lo più provenienti da Camerun e Ghana – che risiedono nel paese e hanno ottenuto borse di lavoro in varie aziende della zona. “In realtà potremmo ospitarne anche di più, fino a 20, ma non ci sono pervenute ulteriori richieste, che accoglieremmo volentieri” – spiega Remo Minellono, sindaco di Alice. “Per la montagna i migranti sono una risorsa: e in piccole comunità come la nostra, la loro integrazione si rivela, alla fine, più facile, stabile e sicura che non nelle grandi città”. In parallelo, nella Valle, in specifico a Rueglio, si sta sperimentando anche una forma di micro-accoglienza caratterizzata dall’impiego di un numero ristretto di migranti in lavori socialmente utili (dalla manutenzione del verde pubblico alla partecipazione al nuovo progetto sentieristico del Comune) che sta dando risultati molto positivi in termini di integrazione, tanto che i nuovi residenti, fortemente coinvolti nella vita comunitaria del paese, collaboreranno anche all’organizzazione della prossima tradizionale “Notte delle Builè”, in programma il prossimo 11 agosto.

Nel pomeriggio il cartellone propone una passeggiata guidata alla scoperta del biotopo del Lago di Alice (alle 16.00, con partenza dalla piazza di Alice Superiore), a cura del Comune.

In serata, il tema specifico dell’accoglienza dei migranti nelle località montane sarà declinato sul grande schermo dal film di Matthias Koßmehl Café Waldluft (alle 21, alla Sala pluriuso del Comune di Alice), cui seguirà un concerto del Coro Moro, il gruppo canoro formato da giovani rifugiati e richiedenti asilo che si esibisce in un repertorio piemontese ed è diventato ormai un noto simbolo di integrazione.

L’ingresso alla proiezione è libero. Tutti gli eventi sono a partecipazione gratuita.

A questo link il programma completo.

Vi aspettiamo!