Economia circolare significa produrre beni e servizi reintegrando negli ecosistemi (biodegradabilità) o rivalorizzando (riutilizzo, riciclo) i materiali che residuano dal processo produttivo.

Nella dimensione circolare economia e ambiente non sono più termini tra loro incompatibili, ma due declinazioni complementari di una più larga e circolare nozione di benessere. Questo nuovo paradigma economico ed ecologico è il filo conduttore di Circonomia, il Festival dell’economia circolare e delle energie dei territori che si tiene in Piemonte dal 2016. Il Festival collega la riflessione sull’economia circolare allo sviluppo locale e si svolge in Piemonte dove sono nate significative esperienze di economia circolare, dalla chimica verde al modello agroalimentare a chilometro zero.

Circonomia è la casa comune dove confrontarsi tra cittadini, imprese, amministrazioni pubbliche che credono nell’economia circolare come risposta virtuosa ai problemi ambientali e dove impegnarsi con proposte e progetti.

Presentazione del volume 100 storie di Economia Circolare, edito dalla Fondazione Symbola e racconto di buone pratiche piemontesi e italiane per produrre come Ecologia comanda.

Partecipano allincontro: Alberto Valmaggia, Assessore allAmbiente della Regione Piemonte, Agostino Re Rebaudengo, Presidente Museo A come Ambiente MAcA. Intervengono: Ermete Realacci (Fondazione Symbola), Catia Bastioli (Novamont), Carlo Montalbetti (Comieco), Gino Schiona (CiAl), Federico Fusari (Ricrea), Paolo Tomasi (CONOU), Carlo Bertolino (CukiGroup), Patrizia Lombardi (Politecnico di Torino).

Presenta: Gaetano Capizzi, direttore Festival CinemAmbiente

Introduce e modera: Marco Frittella (Rai Uno)