Il Festival CinemAmbiente presenta in anteprima Petit Paysan – Un eroe singolare 15/03

Il Festival CinemAmbiente presenta in anteprima Petit Paysan – Un eroe singolare

Mercoledì 21 marzo, ore 21.30, Cinema Fratelli Marx, Torino

Prezzo del biglietto ridotto per chi si presenta con un gadget delle passate edizioni di CinemAmbiente

Il Festival CinemAmbiente, in collaborazione con No.Mad Entertainment e Slow Cinema, presenta in anteprima, mercoledì 21 marzo, alle ore 21. 30, al Cinema Fratelli Marx, Petit Paysan – Un eroe singolare, il film-rivelazione del regista 33enne Hubert Charuel, al suo lungometraggio d’esordio. Clamoroso successo nelle sale francesi, il film, già insignito di numerosi riconoscimenti e presentato alla Semaine de la Critique dell’ultimo Festival di Cannes, è stato tra i trionfatori alla recente edizione dei César, dove ha vinto il premio per la miglior opera prima, per il miglior attore protagonista (Swann Arlaud) e per la miglior attrice non protagonista (Sara Giraudeau).

Dramma rurale che si trasforma, in un susseguirsi di colpi di scena, in un thriller sociale denso di suspense, Petit Paysan è la storia di un giovane allevatore di vacche da latte legato anima e corpo alla sua terra e ai suoi animali. L’intera esistenza di Pierre ruota, infatti, intorno al microcosmo di una piccola azienda agricola di famiglia, scandita dai ritmi della mungitura, dall’accudimento costante delle bestie, dai rapporti con genitori che gli hanno trasmesso la “vocazione” e con la sorella che ha ereditato la stessa passione e, in qualità di veterinaria, è incaricata dei controlli sanitari regionali. Quando in Francia si diffonde un’epidemia vaccina (il morbo della mucca pazza, nel film trasformato in una malattia di fantasia), Pierre scopre che il contagio ha raggiunto molto velocemente anche le sue stalle e una delle vacche è infetta. Il giovane non vuole rassegnarsi a perdere i suoi animali, a cui lo lega un affetto autentico, e con loro il lavoro che è la sua unica ricchezza. Per salvarli e salvarsi, tenta l’impossibile, finendo in un vortice di colpe e speranze e spingendosi sino ai limiti estremi della legalità.

Già diventato in patria un simbolo forte di resistenza di un mondo rurale portatore di valori fondamentali, ma minacciato da continue emergenze, e di una zootecnia etica, rispettosa della salute e del benessere degli animali, il film uscirà nelle sale italiane il 22 marzo con il patrocinio di Slow Food.

BIGLIETTI: intero 7,50€ – per tutti coloro che si presenteranno alla cassa con un gadget (t-shirt, borse, pins, calamite…) delle passate edizioni di CinemAmbiente il biglietto è 4,50€

INFO: Festival CinemAmbiente; tel. 011 8138860; festival@cinemambiente.it

Cinema Fratelli Marx, corso Belgio 53, Torino; tel. 011 8121410